Skip to Contents

Macchine industriali in genere

In molti settori in cui in passato veniva impiegata la manodopera manuale, ora vengono utilizzati diversi tipi di macchine di produzione, per aumentare l'automazione e ridurre l'impiego di forza lavoro. THK si colloca in questo ambito con i suoi prodotti presenti sia nei dispositivi che ripetono semplicemente la stessa operazione in modo accurato ed efficiente che in quelli in cui viene riprodotta la precisione dell'artigiano.

Macchine formatrici ad iniezione elettrica

Dall'energia idraulica all'elettricità. Il problema della salvaguardia ambientale ha spinto diversi produttori a scegliere macchine formatrici ad iniezione alimentate mediante energia elettrica. In queste macchine, vengono utilizzate viti a ricircolo di sfere con grande capacità di carico, dotate della stessa forza di serraggio dei cilindri idraulici, e guide LM ad elevata rigidezza per un posizionamento accurato degli stampi.

Macchine formatrici ad iniezione elettrica


Presse per punzonatura

A quale velocità si esegue la punzonatura? Le velocità di punzonatura sono sempre maggiori e le viti a ricircolo di sfere a passo ampio sono ideali per spostare sottili lastre di acciaio con una accelerazione o decelerazione elevata. Per ottenere questi movimenti di lavorazione ad alta velocità, si utilizzano le guide LM a Sfere Ingabbiate e le viti a ricircolo di sfere.

Presse per punzonatura


Apparecchiatura per la saldatura di resina

Per saldare due tubi in resina, occorre riscaldarli simultaneamente e spingerli insieme, con una pressione fissa, lungo una linea retta. Questo tipo di saldatura preciso ed affidabile può venire eseguito posizionando i tubi mediante le guide LM.

Imballatrici a compressione orizzontale

Nelle cartiere, le guide LM a Sfere Ingabbiate e la vite a ricircolo di sfere di precisione con Caged Technology, tipo HBN,  vengono utilizzate nei sistemi di azionamento elettrico delle imballatrici per la compressione degli scarti di carta. In passato, i cilindri idraulici trovavano impiego nello spostamento delle forme compresse ma durante la manutenzione dell'apparecchiatura si verificavano perdita e deterioramento dell'olio che arrivava ad intaccare anche i ritagli di carta e le periferiche. Diversamente, l'impiego di un sistema di trasmissione a motore, unitamente alla vite HBN, la cui resistenza a carichi elevati è pari a quella dei cilindri idraulici, elimina il problema delle perdite di olio e contribuisce ad una maggiore compattezza delle imballatrici.